Lun04222019

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie CRONACHE & D'INTORNI News e Dintorni Nola / Giornata della Memoria: In arrivo la pellicola “Terra bruciata” del regista Luca Gianfrancesco

Nola / Giornata della Memoria: In arrivo la pellicola “Terra bruciata” del regista Luca Gianfrancesco

L’iniziativa è promossa dal Circolo Culturale Passepartout in partnership con il gruppo di imprese che fa capo all’imprenditore nolano Francesco Napolitano.

locandina film terra bruciataN.R. – 24.01.2019 - E’ in programma a Nola lunedì 28 gennaio, presso il Multisala Savoia, a partire dalle ore 10.00, una proiezione speciale di Terra bruciata!, il film documentario sulle stragi naziste nel Meridione d’Italia diretto da Luca Gianfrancesco.

Per l’occasione il regista sarà presente in sala per un incontro con i ragazzi delle Scuole del territorio, insieme all’attore Arturo Sepe, tra i protagonisti della pellicola.

L’iniziativa è promossa dal Circolo Culturale Passepartout in partnership con il gruppo di imprese che fa capo all’imprenditore nolano Francesco Napolitano e rientra nell’ambito degli appuntamenti organizzati in occasione della “Giornata della memoria”.

All’evento, patrocinato dal Comune di Nola, parteciperà anche il sub commissario prefettizio Maura Perrotta.

terra bruciata e1548357933131 1900x700 cRaccontiamo ai ragazzi una delle pagine più tristi della nostra storia soffermandoci sui luoghi e sulle testimonianze attraverso il racconto del regista Luca Gianfrancesco che ben ha saputo interpretare i sentimenti e il dramma di quel periodospiega Rosa Barone, referente letteraria del circolo Passepartout A questo aggiungiamo che la pellicola ha riscosso successo in tutta Italia ricevendo non pochi riconoscimenti e che nel cast c’è anche un figlio di questa città, Arturo Sepe, insignito del premio Candelaio attribuito proprio da Passepartout come nolano doc”.

fr. napE’la memoria la forza di un popolo, a noi il compito di tramandare alle nuove generazioni una parte della nostra storia che ha segnato il cammino dell’umanità e di cui i giovani ancora oggi sono troppo poco informaticommenta l’imprenditore Francesco NapolitanoRafforziamo i legami tenendo sempre alta l’attenzione sui grandi temi che hanno caratterizzato il Paese ed in particolare il Sud”.