Lun03252019

autonoleggio

Back Sei qui: Home Sport Altri Sport BASKET: OLIMPIA MILANO INARRESTABILE, DODICESIMA VITTORIA CONSECUTIVA

Sport

BASKET: OLIMPIA MILANO INARRESTABILE, DODICESIMA VITTORIA CONSECUTIVA

OLIMPIA PIANEGIANIL'Olimpia Milano inarrestabile: percorso netto per la squadra di Pianigiani in campionato che ha centrato la dodicesima vittoria consecutiva su altrettante partite in campionato. Ad andare ko questa volta è stata Brescia al Forum: 87-75. Tarczewski con 23 punti, massimo in carriera, e 10/12 dal campo e Jerrells (19) sono stati i protagonisti della serata.

MILANO-BRESCIA 87-75

L'Ax Milano non fa regali a Natale e ottiene un tranquillo successo sulla Germani Brescia (87-75) per mantenere l'imbattibilità in campionato, ritoccando il proprio record di 12 vittorie consecutive in avvio di stagione, e gli applausi del Forum. In una serata in cui Pianigiani lascia a riposo Gudaitis, Nedovic - in vista del cruciale snodo di giovedì in Eurolega a Tel Aviv - e in cui James entra in modalità 'risparmio energetico' (appena 16', 3 punti e 6 assist), sono Tarczewski (23, massimo in carriera, con 10/12 dal campo) e Jerrells (19) a caricarsi sulle spalle il peso dell'attacco milanese e raggiungere anche un massimo vantaggio di 17 punti (85-68), prima di abbassare la soglia della concentrazione. Per Brescia, magra consolazione: restano da segnalare la prove coraggiosa di Cunningham (21) e la conferma della vena balistica di Laquintana (15, con 3/4 da tre).

VARESE-CANTU' 89-71

Un derby praticamente senza storia, quello natalizio fra Openjobmetis Varese e Acqua San Bernardo Cantù: i padroni di casa hanno dominato da un capo all'altro del campo (89-71 il risultato finale, 37-18, 54-37 e 72-54 i parziali), imponendosi senza problemi, secondo pronostico. La sfida si è risolta in pratica nei primi 10', durante i quali Varese ha fatto faville nel tiro da tre punti (8/11 il parziale, con uno stratosferico 6/6 di Scrubb), scavando immediatamente un solco che i brianzoli non hanno più saputo colmare. Davvero eclatanti i numeri del primo quarto varesino: 37 punti realizzati (solo 18 quelli degli avversari) con il 67% di realizzazione. Poi, alla formazione guidata da Attilio Caja non è rimasto che controllare la situazione, peraltro senza troppe difficoltà. I canturini si sono avvicinati pericolosamente in una sola occasione (55-45 all'inizio del terzo quarto di gioco), ma sono stati immediatamente ricacciati indietro dalla reazione dei padroni di casa (68-47 al 28'), sotto la regia di un impeccabile Moore. Nella Openjobmetis grande prova balistica di Thomas Scrubb (alla fine 27 punti con 7/9 da tre punti e 2/4 da due, 6 rimbalzi e 4 assist per un bel 33 di valutazione), ma anche il solito Avramovic (19 punti, 7/16 dal campo, 7 rimbalzi e 3 assist) si è fatto valere, al pari di tutti i compagni che in difesa hanno concesso pochissimo a una spaesata Cantù, cui Gaines (miglior realizzatore con 19 punti) e Mitchell (12) non sono bastati per reggere il passo dei varesini.

Nel derby emiliano vittoria schiacciante per la Virtus Bologna sul fanalino di coda Reggiana: finisce 81-69.