Mar06182019

autonoleggio

Back Sei qui: Home Economia e Finanza Lavoro Ischia riparte con “100 Selfiemployment da Ischia e Resto al sud”

Economia e Finanza

Ischia riparte con “100 Selfiemployment da Ischia e Resto al sud”

Si riparte simbolicamente dalla “zona rossa” di Casamicciola con un messaggio deciso di Speranza e di Azione.

2fb771f1 114c 4fa3 9ca7 114417e97401 990x512Mimmo Caiazza - 08.12.2018 - Il 6 dicembre l’assessore al Lavoro della Regione Campania, Sonia Palmeri, è tornata sull’ isola verde con un’importante iniziativa rivolta ai giovani dal titolo “100 Selfiemployment da Ischia e Resto al sud”.

La manifestazione, articolata in tre momenti: un incontro con i giovani dell’Istituto tecnico statale E.Mattei di Casamicciola sul tema alternanza scuola lavoro e sulle opportunità offerte dal programma Garanzia Giovani, rifinanziato per la FASE 2 con una dotazione di oltre 220 milioni di euro, è proseguita con un flash mob in zona rossa e con il lancio di 100 palloncini colorati che volevano rappresentare le 100 idee di impresa che i giovani ischitani presenteranno agli esperti di Invitalia. La giornata si è conclusa con un workshop all’ Hotel Manzi di Casamicciola dal titolo “Come diventare imprenditori”. Hanno partecipato all’ incontro consulenti del lavoro, commercialisti, esperti di INVITALIA S.p.A che hanno vagliato le idee di impresa presentate dai giovani e li guideranno ai finanziamenti sia per Selfiemployment, sia per Resto al sud.

Si riparte quindi simbolicamente dalla “zona rossa” di Casamicciola con un messaggio deciso di Speranza e di Azione!  L’ assessore Sonia Palmeri ha ribadito l’impegno della Giunta Regionale per l'Isola di Ischia, come per tutti gli altri territori, sia nella complessa attività di riqualificazione dei servizi per l’impiego e sia nella De Luca 660x400attuazione di misure per giovani, meno giovani ed operatori locali. A più di un anno dal sisma, dopo aver riportato sull’isola il centro per l’impiego, il tentativo è dare risposte concrete alla cittadinanza, alle imprese con misure a sostegno del mondo del lavoro.

Il 6 dicembre siamo stati a Ischia, ha dichiarato la Palmeri, per toccare da vicino il dramma della zona rossa, interdetta a seguito delle drammatiche vicende del terremoto e partendo per dare nuove risposte ai giovani e non solo. Stiamo lavorando sodo per mettere a disposizione misure e infrastrutture per contribuire a rilanciare il territorio, dare nuove opportunità e sostenere chi sceglie di restare nella nostra regione. Per questo è fondamentale incontrare cittadini, studenti, imprenditori e professionisti. Liberare insieme 100 palloncini in cielo equivale a liberare le 100 attività imprenditoriali che i giovani proporranno. Sono pieni di sogni, di inventiva e spesso vorrebbero seguire l'esempio familiare: alle istituzioni tocca predisporre l'abitat ideale”.

La Palmeri è stata sull’isola con diversi consiglieri regionali e con le autorità civili locali, i sindaci e gli istituti scolastici isolani, coinvolti nell’interessante appuntamento unitamente a tutte le diverse associazioni di categoria interessate con la fondamentale presenza del personale del Cpi di Ischia e con l'assistenza tecnica di ANPAL servizi

Per noi Ischia è diventata il simbolo di uno stimolo alla rinascita. Dopo l’emergenza e il dramma non c’è migliore risposta che dare nuove prospettive e proposte concrete a più di 64 mila residenti! Ripartiremo da qui assumendoci l’impegno di finanziare e sostenere chi sceglie di restare al SUD di vivere e lavorare qui con coraggio".