Presentato il libro “Il castello Giusso del Galdo ed il borgo di fondazione di Sicignano degli Alburni

  • Stampa

Rilievo di conoscenza per strategia di valorizzazione socio-territoriali.

Sicignano presentazione libroN.R. – 10.11.2018 - Sabato 27 ottobre, alle ore 17.00, presso la Biblioteca Comunale ex Municipio, è stato presentato il libro 'Il Castello Giusso ed il borgo di fondazione di Sicignano degli Alburni (SA). Rilievo di conoscenza per strategie di valorizzazione socio-territoriali”, curato da Gerardo Maria Cennamo, prof. arch. Facoltà di Ingegneria, Università Telematica Internazionale UNINETTUNO - Roma.
locandina 2Nel corso della serata è intervenuto anche Felice Pastore sulla viabilità romana e l'importanza della statio Nares Lucanae; mentre Elio Mandia ha parlato del progetto del Museo del calcolo, della scrittura, della musica e del pensiero razionale all'interno del castello Giusso.
Nella mattinata è stata effettuata una visita guidata del castello a cura del Forum dei Giovani ed è seguito un pranzo nei ristoranti di Scorzo 'Nonna Adele' e 'Si! ma quant siti', dove si è potuto gustare pasta fatta in casa - salsicce lucaniche - olive nere - u' brugliatiello - cacio salato, ecc., il tutto innaffiato dal vino d'oro di età romana Suciniacum.

Abstract del libro
Questo contributo è parte di una ricerca più ampia eseguita dalla facoltà di Ingegneria della Università Telematica Internazionale UNI NETTUNO di Roma che si è proposta di approfondire, attraverso il rilievo come castello Giusso 4 principale strumento di conoscenza, un percorso di conoscenza sull’architettura fortificata nota come Castello Giusso ed area circostante, con le rovine – ridotte oramai al solo basamento del campanile – dell’originaria Chiesa patronale di San Matteo Apostolo ed Evangelista.

Il sito, posizionato su una altura rocciosa ad oltre 600 metri sul livello del mare, costituisce il nucleo fondativo del borgo, sviluppatosi in epoca alto medievale alle pendici del Castello, lungo un percorso ascendente che raggiunge l’area del Castello e di quella che fu, sino alla sua completa rovina, la Chiesa patronale di Sicignano degli Alburni.