Mer11142018

la valle eventi new

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie Area Irpina Ad Avella si festeggia il Centenario della conclusione della Grande Guerra

Ad Avella si festeggia il Centenario della conclusione della Grande Guerra

La locale Sezione dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci ha dato alle stampe materiale informativo per le scuole e a ricordo dell’evento. Nella mattinata del 4 Novembre, pubblica manifestazione con la presenza delle autorità civili e militari.

copertina pubblicazioneMp. D’Avanzo - 03.11.2018 - Ad Avella il 4 novembre si tiene una manifestazione in ricordo dalla conclusione delle Prima Guerra Mondiale, di cui ricorre il Centenario “1918-2018.

In occasione di questa ricorrenza è stato stampato, a cura della locale Sede dell’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, un quaderno-depliant, che è stato distribuito nelle scuole cittadine dal vicepresidente della Sezione Pietro Vittoria, accompagnato dal presidente della Pro Loco Abella, Pietro Luciano, per consentire ai ragazzi, con l’aiuto dei propri insegnanti, di ricordare l’avvenimento e di comprenderne il significato.

Soci e sostenitori 1 28Il presidente della sezione di Avella, Giovanni D’Avanzo, insieme ai soci, ha fatto stampare anche un testo di 48 pagine dal titolo: “Centenario della Vittoria”, in cui sono contenute, dopo una introduzione a sua firma, le notizie sulla Grande Guerra e in particolare sulla battaglia di Caporetto, ma soprattutto sulle perdite umane causate da questo conflitto mondiale.

La pubblicazione è corredata da immagini che oramai fanno parte ormai della storia di Avella con alcune foto delle varie commemorazioni che negli anni si sono succedute. Ci sono anche i massimi esponenti di ieri e di oggi dell’Associazione “Combattenti e Reduci”: le autorità militari e civili, i soci e i sostenitori. Il testo verrà distribuito nel corso della manifestazione del 4 Novembre.

monumenti ai caduti in piazzetta convento davanti al quale è stato messo il cannone dagli anni 70Il programma delle celebrazioni prevede, con inizio alle ore 9.00, il giro delle lapidi dei caduti in guerra, poste nelle facciate delle abitazioni del paese, davanti alle quali verranno posti mazzi di fiori e verrà suonato il silenzio e fatto l’appello.

Alle 10.30, poi, si formerà un corteo, con la presenza di autorità civili e militari, che partirà da Piazza Municipio, dove si trova la sede della Sezione “Combattenti e Reduci” sino a raggiungere Piazza Convento, dove si trova il monumento ai caduti e dove sarà, come ogni anno, deposta una corona d’alloro e ricordato il sacrificio dei nostri soldatiSarà ceIebrata anche la Santa Messa nella Chiesa della SS. Annunziata.