Mar12182018

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie Nazionali & Estero AGGRESSIONE DAISY: IDENTIFICATI I TRE AGGRESSORI

News Campania e Estero

AGGRESSIONE DAISY: IDENTIFICATI I TRE AGGRESSORI

DAYSYSono stati identificati dai carabinieri gli aggressori di Daisy Osakue, l'atleta italiana ferita a un occhio dopo il lancio di un uovo a Moncalieri, nel Torinese. Sono tre giovani italiani, denunciati per lesioni e omissioni di soccorso. Il loro gesto sarebbe riconducibile a pura goliardia. I tre giovani, residenti a Vinovo, La Loggia e Moncalieri, sono stati identificati attraverso una complessa attività di indagine, che ha permesso ai carabinieri di individuare la targa del Fiat Doblò da cui è partito l'uovo che ha colpito in pieno volto l'atleta italiana. Dalle immagini delle telecamere della zona è emersa, nei giorni e negli orari compatibili con gli "attacchi" denunciati, la presenza dell'auto nei luoghi indicati dai testimoni. La vettura, intestata al padre di uno dei tre giovani, aveva sulla fiancata destra residui di uovo. I carabinieri si sono presentati a Vinovo a casa di uno dei ragazzi, il cui padre è proprietario della macchina, che era parcheggiata sotto casa e riportava evidenti striature di residui di uova sulla fiancata destra. L'uomo è stato accompagnato in caserma dove ha spiegato che la vettura di sera viene spesso usata dal figlio 19enne. Poco dopo il ragazzo, assistito dal suo avvocato, ha ammesso tutto. Con un gruppo di 7 coetanei da un paio di mesi per "gioco" lanciava le uova ai passanti. Ha fornito anche il nome di due amici che erano con lui la sera tra il 29 e il 30 luglio, quando è stata colpita Daisy, e tutti hanno reso piena ammissione delle proprie responsabilità alla presenza dei propri difensori. Nel corso dell'attività investigativa, sono state acquisite ulteriori testimonianze di persone che, nei giorni precedenti erano state oggetto di lancio di uova. Sono stati acquisiti i filmati di tutti i negozi delle zone in cui sono avvenuti gli altri episodi e di Corso Roma, dov'è stata colpita Daisy, spingendosi anche oltre il territorio di Moncalieri, nei comuni di Cambiano e Trofarello.