Dom11172019

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

la valle eventi new

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie Area Nolana Area Nolana Visciano: Convegno su " Le proposte dei giovani per una cultura delle idee"

Visciano: Convegno su " Le proposte dei giovani per una cultura delle idee"

E' stato questo il tema del convegno che si é tenuto presso l'Eremo dei Camaldoli a cura dei "Prossimamente",  i giovani di Forza Italia. Presenti Aldo Patriciello  Maria Stella Gelmini, Armando Cesaro, Stefano Caldoro. Ha concluso Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo

Visciano thumbnail 20180713 172959A.A. - 14.07.2018 - Una serie di incontri politici, programmati per discutere con i militanti e colleghi di partito del nuovo corso di Forza Italia voluto da Silvio Berlusconi. Sul tavolo anche i rapporti con gli alleati del centrodestra, l’economia, il lavoro, il Mezzogiorno e, ovviamente, la posizione dell’Italia all’interno dell’Unione Europea.

Patriciello e Tajani  hanno fatto tappa a Roma, presso la sede italiana del Parlamento europeo, giovedì 12 in mattinata,  per programmare la kermesse annuale di Fiuggi “L’Italia e l’Europa che vogliamo”.

Venerdì 13 e sabato 14, invece, spazio agli appuntamenti di partito, rispettivamente a Visciano (Napoli), per il convegno “Le proposte dei giovani per un’Europa delle idee”, e Pescara, dove alla presenza di tutti i big del partito si terranno gli stati generali di Forza Italia in Abruzzo.

patriciello tajaniForza Italia – ha dichiarato Patriciello – deve recuperare il suo spirito iniziale e tornare a lavorare nell’esclusivo interesse di tutto il partito, amalgamando in maniera sinergica e costruttiva le varie anime che la compongono. È necessario che ognuno offra il proprio contributo per costruire una casa comune in cui tutti si possano riconoscere negli stessi valori”.

All'iniziativa di Visciano, curata da Paolo Russo, deputato parlamentare, sono stati coinvolti i giovani "azzurri", e tra questi hanno partecipato anche quelli del Baianese-Alto Clanio: Pasquale Muccio di Sperone e Onofrio Guerriero di Avella.

Muccio ha affrontato il tema dell'emigrazione con l’eurodeputato Fulvio Martusciello ed ha messo jn guardia rispetto alla falsa solidarietà. Onofrio Guerriero è, invece, intervenuto sul tema dell'Europa e la necessità di politiche europee che non siano come hanno sottolineato Anna Maria Bernini e Barbara Matera, ma siano una politica che mette al centro la discussione e il confronto, anche sui temi dell'immigrazione, per raggiungere un'intesa da condividere con tutti i Paesi europei.

Sono convinto che l’unità dei moderati sia ancora l’obiettivo verso il quale tendere per ridare slancio e fiducia al nostro elettorato. Un’unità che non sia, però, la semplice somma degli interessi elettorali del momento ma, piuttosto, il manifesto comune di una nuova idea per l’Italia”. Così Aldo Patriciello, eurodeputato forzista e membro del gruppo Ppe al Parlamento europeo,

È chiaro peròspiega l’eurodeputato azzurro che occorre recuperare la nostra capacità di far confluire nel partito le migliori energie, così da rendere Forza Italia un laboratorio politico in grado di interpretare al meglio la grande spinta riformatrice e liberale che costituisce il DNA del popolo dei moderati. Da questo punto di vista, le idee messe in campo in questi giorni da Tajani sono la base ideale da cui ripartire. E Sono perfettamente d’accordo con lui, quando dice che il futuro del centrodestra e di Fi non può essere racchiuso in un discorso sulla leadership o sulle alleanze. Siamo tutti militanti. Prima vengono le idee, poi tutto il resto”.

Nel corso del dibattito, presenti Aldo Patriciello  Maria Stella Gelmini, Armando Cesaro, Stefano Caldoro, non sono mancate critiche al Pd, accusato di aver voluto immigrati in cambio di flessibilità sul bilancio, e critiche al nuovo governo che batte i pugni sul tavolo o finge di batterli.

Ha concluso Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo.