La Tammorra dei Briganti 2018: Storia, Suoni e Sapori del Sud

A Giugliano dal 15 al 17 giugno è andata in onda la VI Edizione dell’evento con un corposo e invitante programma.

locandina Tammorra dei brigantiN.R. – 19.06.2018 - “Il giorno dopo. Come un uragano buono sui giardini di piazza Gramsci corre ancora nell’aria il suono della tammorra del Sud. È un giorno nuovo. Il popolo che non ha un nome, ma un’anima ben riconoscibile, ha qualcosa di bello nei ricordi. Tre giorni di festa, di musica e di identità Giugliano 1hanno lasciato il segno nei cuori dei tanti che ci sono stati. A Giugliano un evento così non si vedeva da anni. E Giugliano è stato il centro del mondo, di quel mondo che ospitava la capitale più... illuminata e ricca dell’ancien regime. La terra di Napoli, dei briganti, il popolo del Sud, nei confini della Magna Grecia si riconoscono in un unica identità di lingua e musica, di cibo e storia”, così su facebook gli organizzatori.

Giugliano 4Questo, in sintesi,  il bilancio di una manifestazione che, alla sua VI edizione, è più vivace che mai. E verrebbe da dire verace, come la lingua che parlano tutti qui.

Giugliano 3Il Festival della musica meridionale di quest’anno ha visto, Venerdì 15 giugno, dalle ore 20:00 alle 24:00, l’ esibiscono dei Suddaria, de I Guarracini, di Luna Janara; Sabato 16 giugno, dalle ore 20:00 alle 24:00, quella del Popolo Vascio, de I Vico, di Zi Riccardo e le Donne della Tammorra; Domenica 7 giugno, dalle 20:00 alle 24:00, si è continuato con Damadaka e Marzouk, ‘A Muntagna ‘e Somma, Tammurriata Giuglianese.

Giugliano 2Nei tre giorni si è tenuta anche la Fiera dei Briganti con Mercatini identitari, Artigianato locale, Eccellenze Meridionali e Prodotti tipici meridionali.

Giugliano 5Altro evento è stata la Sagra dei Sapori del Sud con i seguenti piatti da gustare:  Pizza a portafoglio e Pizza Fritta; Salsicce di Maialino Nero Casertano; Cuoppo misto napoletano; Cuoppo di baccalà; Pasta e fagioli tradizionale; Fritture e Dolci Siciliani; Sfogliatella e dintorni; Prodotti tipici pugliesi; Caciocavallo impiccato irpino; Selezione di vini del Sud; Birra artigianale alla spina.

Giugliano i carriE ancora per Sabato e domenica è stata organizzata la Sfilata dei cavalli e delle carrette con suonatori della tammurriata, con  Raduno alle ore 18.00  presso la Villa Comunale e Arrivo alle ore 20.00  in Piazza Gramsci; la Mostra fotografica “Le Donne con il Fucile” a cura di Domenico Scafoglio e l’associazione “I Sedili di Napoli”; un Corso di lingua napoletana; la Consegna egli attestati del Corso ‘O Nnapulitano a cura dell’Associazione “I Lazzari”

convegno Brigantaggio sogno di libertànSi sono tenuti anche i previsti convegni, con inizio alle ore 18.00: VenerdìPer un nuovo sud, tra memoria e futuro” con Pino Aprile, Gennaro De Crescenzo, Gigi Di Fiore, Fiore Marro, Francesco Parisi, Domenico Ciccarelli, Antonio Poziello; SabatoBrigantaggio: sogno di libertà” con Edoardo Vitale, Patrizia Alongi, Domenico Scafoglio, Gaetano Marabello, Mario Grimaldi; DomenicaTammorra e popolo, radici mediterranee” con Margaret Ianuario, Gino Giammarino, Marzouk Mejri, Giuseppe Serroni, Carlo Capezzuto, Gerardo Sinatore

Giugliano 9E ancora Momenti teatrali con Angelantonio Aversana, Fabio Pezzurro e Marcello Parisi; Spazio libri con la Presentazione del “Grande Libro delle Due Sicilie” e la Presentazione dei Libri di Pino Aprile, a cura di Edicola Claudio; Animazione a tema per bambini; Laboratorio degli antichi mestieri e Fattoria didattica a cura di Fontanella Magic Arabian.

Giugliano 11E’ stato, come si dice, un successo sotto tutti i punti di vista e gli organizzatori hanno ringraziato tutti:“Grazie. Grazie a tutti voi. Ai tecnici, ai ragazzi dei tavoli, ai ristoratori e agli espositori, ai musicisti, ai relatori dei convegni e al comune. Grazie veramente a tutti quelli che c’erano e che hanno portato un contributo unico e speciale, sentito e vissuto in prima persona. L’appuntamento è all’anno prossimo sempre uniti e fedeli alla comune causa della libertà. Un grazie da chi da anni ci crede e lotta per affermare il valore del Sud e dei suoi abitanti”.

Per info e ulteriori informazioni: Associazione Liberal cell. 3886507232