Mar08142018

autonoleggio

Back Sei qui: Home Cultura e Spettacoli Spettacoli CAMPOSANO: E’ IN ARRIVO IL PALIO DELLE CONTRADE

Cultura e Spettacoli

CAMPOSANO: E’ IN ARRIVO IL PALIO DELLE CONTRADE

Il Palio delle Contrade è una rievocazione storica delle gesta degli antichi Camposanesi, cavalcando la mitica storia della discesa di Annibale nelle nostre terre all’epoca delle Guerre Puniche, tra cortei storici, giochi ed eventi enogastronomici Si è iniziato il 25 maggio con la sfilata delle sei contrade e con la sagra.

logo palio G9BAZU5VC.S. – 26.05.2018 - Ed è Palio delle Contrade, subito dopo il Palio del Casale, tenutosi una settimana fa. La Pro loco Camposano (Na), dopo il successo dello scorso anno, non poteva non riproporre una manifestazione che solo dodici mesi fa ha suscitato un forte entusiasmo da parte di tutti i camposanesi. L’edizione 2017 del Palio delle Contrade, infatti,  è stata quella del ritorno in campo di un evento che mancava da ben nove anni. Un’assenza che non ha di certo affievolito la passione dei camposanesi, anzi la lunga attesa ha aumentato il desiderio di vivere questa bella ed intensa manifestazione.

Paliodelle Contrade 2018 Rievocazione storica camposanesiLa manifestazione, promossa dalla Pro Loco di Camposano, ha l’intento di far conoscere le tradizioni popolari della città e si prefigge di essere uno strumento di aggregazione sociale e di valorizzazione del territorioNell’occasione la città di paliocontrade2 735x400Camposano viene suddivisa in 6 contrade, i cui nomi derivano da antiche storiche tradizioni: ‘N copp a’ croce, Abbascio ‘ a rroce, Abbadia, Centro Storico, Faibano e Gescal.

Il Palio, che etimologicamente rappresenta il drappo o lo stendardo, viene dato in premio al vincitore della gara tra le sei contrade cittadine, che si cimentano nel cosiddetto “ Gioco del Carruocciolo”, che si svolgerà nel pomeriggio di domenica 10 giugno 2018 tra le strade del paese. Il carruocciolo non è altro che l’antenato dello slittino che si è affermato nel periodo degli anni ‘50 e che conquistò generazioni di bambini. Viene realizzato interamente a mano dai contradaioli,e per assemblarlo camposano palio contradeservono due assi di legno robuste, quattro ruote e una tavola centrale che fa da base. Alle estremità, per ottenere l’effetto sterzante, si lega una corda che si manovra a mo’ di redini da colui che si  improvvisava pilota. Inoltre è bene ricordare che gioca un ruolo fondamentale lo spingitore, che è colui che spingendo il carruocciolo gli fa acquisire velocità durante la gara.

Il palio ha avuto inizio venerdì 25 maggio, con i contradaioli che si sono sfidati per le vie dell’intero paese, per poi giungere in Piazza Umberto I, dove si è tenuta la benedizione dei sei gonfaloni delle rispettive contrade da parte del Parroco di Camposano, padre Antonio Collu. Successivamente, sempre in Piazza Umberto I, si è tenuta la sagra ”A cena con Annibale”, organizzata con la collaborazione di tutte le contrade, a simboleggiare lo spirito di unione, di collaborazione e di aggregazione del Palio.
abbascioaroce 735x400Dopo la sagra del 25 maggio, ogni singola contrada si impegna ad organizzare una giornata di festa nel territorio di sua competenza. Il giorno 26 maggio apre i festeggiamenti la contrada vincitrice dell’anno passato: ‘N copp a’ roce; il giorno 27 maggio è il turno della Contrada Gescal; il 1 giugno della contrada Abbadia; il 2 giugno della contrada Faibano; il 3 giugno della contrada Centro Storico ed infine il giorno 8 giugno della contrada Abbascio a’ rroce. Finite le feste nelle rispettive contrade, sabato 9 giugno ci sarà, invece, l’attesissimo corteo storico, con i contradaioli che sfileranno per l’intero paese, indossando abiti inerenti all’epoca storica dell’età di Annibale.

Palio delle contade 2Domenica 10 giugno sarà invece la giornata interamente dedicata ai giochi: di mattina verrà assegnato il palio dei fanciulli, dove a sfidarsi saranno i ragazzi che non supereranno il diciassettesimo anno di età. Il pomeriggio,poi, il palio verrà assegnato attraverso il “gioco del carruocciolo”: una gara ad eliminazione, dove le due contrade finaliste si sfideranno in una gara all’ultimo respiro per l’assegnazione del Palio delle Contrade.