Avellino / Le vie del Tempo perduto: Dall'Appia antica all'Avellino-Rocchetta

  • Stampa

Venerdì 20 aprile 2018, ore 17.00, presso l’Archivio di Stato di Avellino (ex Carcere Borbonico, Sala Ripa).

ex carcere borbonico N.R. – 20.04.2018 - Ad Avellino, il 20 aprile 2018, inizio alle ore 17.00, presso la Sala Ripa dell'Archivio di Stato (nell'ex Carcere borbonico, in via Verdi, 15/17), convegno suLe vie del tempo perduto: dall'Appia antica all'Avellino-Rocchetta”, con l'obiettivo di portare a conoscenza come questa struttura, ancora per poco residuale, è stata inserita nelle ferrovie turistiche con la Legge 9 agosto 2017, n° 128 (Disposizioni per l'istituzione di ferrovie turistiche mediante il reimpiego di linee in disuso o in corso di dismissione situate in aree di particolare pregio naturalistico o archeologico).

locandinaSaluti dr.ssa Maria Amicarelli, direttrice dell’Archivio di Stato di Avellino; dell’ing. Luigi Sorrentino, componente del Direttivo Nazionale dei Gruppi Archeologici d’Italia; dell’ing. Ciriaco Iovine, segretario dell’Associazione HIRPUS; della dr.ssa Maria Fariello, presidente del Comitato Scientifico dell’Associazione VELECHA; dell’arch. Claudio Rossano, consigliere dell’Associazione IRPINIA RITROVATA.

Gruppo Irpino Small fondo biancoIntroduzione dell’ing. Gerardo Troncone, presidente del Gruppo Archeologico Irpino; della dr.ssa Giuseppina Gioia, funzionario dell’Archivio di Stato su “L’Irpinia dal finestrino. Un viaggio sospeso fra spazio e tempo lungo la storica tratta”; dell’ing. Fabio Formato dell’Archivio di Stato su “La ferrovia di cartone. La linea ferroviaria Avellino-Rocchetta, capolavoro d’Ingegneria”; del prof. Paolo Speranza, presidente Associazione CINEMASUD, su In treno verso il futuro. La linea Avellino-Rocchetta nella Letteratura e nel Cinema. Conclude l’ing. Carlo De Vito, presidente FS - Sistemi Urbani su L’impegno delle Ferrovie dello Stato per il recupero della storica tratta”.

ponte princip b nSegue dibattito. L’evento è accompagnato dalla Mostra fotograficaLe strade dirette al Mattino” con immagini di Mario Spagnuolo e testi di Gerardo Tronconelico, che resterà aperta al pubblico fino al 20 maggio 2018.

Ponte dellOglioOrganizzazione dell’evento: Lello Barbarisi, Fabio Formato, Giuseppina Gioia, Ciriaco Iovine, Giuseppe Palladino, Claudio Rossano, Gerardo Troncone, Valeria Zaccaria, in collaborazione con il personale dell’Archivio di Stato di Avellino.

Visite guidate a cura di Valentina d’Argenio, Angela Perillo, Gaia Tatone.

La Mostra fotografica “Le strade dirette al Mattino”, immagini di Mario Spagnuolo e testi di Gerardo Troncone: 

-Tavola Peutigeriana

-Le antiche vie

-Il treno del Tempo perduto

-La ferrovia di cartone e il ponte Principe

-L’erbal fiume silente

-Appia regina viarum, La via Appia in Irpinia

-Le via di chi va in Puglia, la via Herdonitana

-Il viaggio di Orazio, la via Minucia-Traiana

-La via degli ultimi imperatori, la via Erculea

-L’acquedotto augusteo

-L’acquedotto sannita

-La valle dei Mulini ad Avellino

-Le vie della Neve

-Ponte della Lavandaia a Montella

-Ponte delle Chianche a Buonalbergo

-Ponte di Ascoli Satriano

-Ponte di Ascoli Satriano – 2

-Ponte di Pietra dell’Oglio

-Ponte di San Mango

-Ponte presso Apice

-Ponte Rotto sul Calore

-Ponte sul Calaggio

-Ponte sull’Ufita

-Ponte Valentino