Dom02252018

autonoleggio

Errore
  • Table './Sql241492_4/jos25_banners' is marked as crashed and last (automatic?) repair failed SQL=SELECT * FROM jos25_banners WHERE '2018-02-25 07:37:13' >= `reset` AND `reset` != '0000-00-00 00:00:00' AND `reset`!=NULL AND (`checked_out` = 0 OR `checked_out` = 0)
Back Sei qui: Home Notizie Campania Torna il treno storico che collega la Puglia all'Irpinia e si spinge fino a Lioni

News Campania e Estero

Torna il treno storico che collega la Puglia all'Irpinia e si spinge fino a Lioni

Taglio del nastro il 25 agosto con il governatore campano Vincenzo De Luca e i vertici di Ferrovie dello Stato e Fondazione Fs

 

avellino rocchettaC.S. – 25.08.2017 - In occasione dello Sponz Fest, il treno storico tornerà a collegare la Puglia all'Irpinia. L'iniziativa, voluta da Ferrovie dello Stato e da Fondazione Ferrovie dello Stato, ha inizio venerdì 25 agosto e proseguirà per le giornate del 26 e 27.

Un appuntamento questo particolarmente atteso dalla comunità irpina e tenuto in grande considerazione dalle istituzioni, tant'è che per l'inaugurazione, è prevista la partecipazione del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Due le corse in programma ogni giorno (andata e ritorno) che quest'anno, per la prima volta, si spingeranno fino al Comune di Lioni.

L'appuntamento, quindi, è per il 25 agosto alle 11.26 presso la stazione di Conza - Andretta - Cairano, dove sarà possibile percorrere con il treno il tratto che conduce a Lioni. Durante il tragitto, si tiene anche una conferenza stampa di illustrazione dell'evento, alla quale prendono parte il direttore della Fondazione Fs, ing. Luigi Cantamessa, diversi parlamentari e rappresentanti istituzionali e, ovviamente, il governatore De Luca.

L'arrivo è previsto per le 12.10, dove ad attendere i viaggiatori l'ad di Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, affiancato da rappresentanti della Fondazione Fs e dalle autorità locali.

Per chi lo volesse, c'è la possibilità di prendere il treno anche alla stazione di Calitri - Pescopagano alle 11.06, a quella di Rocchetta Sant'Antonio alle 9.45 e, infine, presso la stazione di Foggia alle 8.50.