Avella/ Istituto”San Vincenzo Pallotti”: Celebrata la Festa della famiglia con genitori e alunni

Avella Festa della FamigliaIMG 20170317 WA0003 326x245Michele Amato - 18/03/2017 - Si è svolta lo scorso 17 marzo, presso il salone della Scuola Paritaria”San Vincenzo Pallotti”, la festa dedicata alla famiglia, organizzata delle suore e dalle insegnanti. Erano presenti alla festa genitori, nonni e zii degli alunni della scuola per applaudire i bambini che si sono esibiti in modo eccellente in canti e poesie. L’Istituto Paritario continuacosì a proporre, oltre alle attività didattiche, anche momenti ricreativi e di profonda religiosità, sottolineando, come in questo caso, l’importanza della famiglia, in particolare della mamma e del papà.

E’  intervenuto ad ha aperto la festa Don Alfonso Pisciotta, che ha  “predicato” la necessità di definire bene  i ruoli dei genitori, ma anche delle istituzioni che sono a servizio delle future generazioni. Queste le sue parole: “Il volto della famiglia deve essere espressione di amore tra il padre e la madre che è alla base di tutto. I genitori devono pretendere, per il bene dei figli, che non ci sia una confusione di ruoli e che ognuno deve compiere il proprio dovere di maestro, di madre, di padre, di nonno, di prete etc.  insieme e con amore. Con questa confusione di ruoli tanti giovani perdono i loro punti di riferimento.  Domenica ci sarà la festa del papà, figura autoritaria della famiglia. Autorità deriva da “augere”, cioè servire, quindi il padre è quella figura che si adopera per servire, unitamente alla  propria moglie, la crescita ai  propri figli  affinché emerga dalla famiglia  un volto che corrisponde al dono fondamentale di Dio che è l’amore.”  

Dopo l’intervento di Don Alfonso e i saluti delle suore, le insegnanti hanno presentato gli alunni e lo spettacolo recitato e cantato dai bambini, che, ovviamente, è stato molto apprezzato dai presenti, che hanno sottolineato la loro soddisfazione con scroscianti applausi ad ogni intervento degli alunni dell’ Istituto “S. Vincenzo Pallotti”.. 

More