Ven06232017

Last updateVen, 23 Giu 2017 2am

autonoleggio

Back Sei qui: Home Cultura e Spettacoli Cultura Tempo di libri, tempo di poesie: Presentazione del volume di Ilaria Vassallo “Una muta vitalità” a Tufino (Na). “Un Vulcano di Pensieri” pronto ad eruttare di Antonio D'Anna ad Avella (Av)

Cultura e Spettacoli

Tempo di libri, tempo di poesie: Presentazione del volume di Ilaria Vassallo “Una muta vitalità” a Tufino (Na). “Un Vulcano di Pensieri” pronto ad eruttare di Antonio D'Anna ad Avella (Av)

Tufino: Aula consiliare del Comune, giovedì 20 aprile.

una muta vitalita 418266C.M. -  18.04.2017 - Giovedì ore 18.00, si terrà la presentazione pubblica del volume di poesie: Una muta vitalità”, edizioni La Vita Felice - Milano, di Ilaria Vassallo, organizzata dal Comune di Tufino, retto dal Commissario prefettizio dott. ssa Ida CarboneIlaria, giovane promettente autrice di 19 anni, appena compiuti, frequenta il V liceo Scientifico del Liceo Medi di Cicciano e risiede a Vignola (Tufino). Sin dai primi anni dell’adolescenza  ha coltivato la passione per la scrittura.

All’incontro interverranno la dott.ssa Ida Carbone; il prof. Sabato De Luca, poeta; il prof. Raffaele Urraro, poeta e critico letterario; il prof. Gerardo Santella, critico letterario. Coordinerà il prof. Carlangelo Mauro, docente di lettere, poeta e critico.

Il volume è ospitato nella collana Agape-opera prima dell’editore milanese, diretta dalla poetessa Rita Pacilio, che ha firmato una partecipe prefazione spiegando comei testi si innestano sul gioco delle parti ponendo al centro della scena la febbricitante e arcana esistenza sempre  in  precario  equilibrio tra spazio  e  tempo, tra  valori civili e drammi psicologici”. Mentre il “dramma psicologico” è da intendersi come colloquio di un personaggio con tutto ciò che lo circonda,  desiderando infine  “la contentezza di un soprammobile”, il valore civile è da cogliere tra le righe di alcuni testi, e più in  particolare nella poesia dedicata a Vaslav, clochard cecoslovacco picchiato selvaggiamente senza motivo da giovani nolani nel 2015.

Soprattutto quella di “Una muta vitalità” è poesia degli oggetti che parlano al ‘personaggio che dice io’, che acquistano nei testi una propria vita, come sembra dire anche l’immagine di copertina: “Vaso con occhi”, un’opera in tecnica mista dell’artista Prisco De Vivo. Un libro, quello della Vassallo, certo destinato a non passare inosservato nel campo della poesia contemporanea, se uno dei più grandi poeti viventi in Italia, Maurizio Cucchi, ha parlato di “esordio più che sorprendente […] per quella  giovane,  giovanissima  età che i testi non rivelano affatto, risultando al contrario di una maturità di pensiero e visioni evidentissimi. Una raccolta di complessità matura, dunque, e ricca di movimenti interni, anche sul piano delle scelte formali”.  Avella: Sala

copertina Un vulcano di pensieriConvegni dell’Oasi della Pace, sabato 21 aprile.

Mp. D’Avanzo – 18.04.2017 - “Un Vulcano di Pensieri”. È questo il titolo del libro che sarà presentato sabato pomeriggio 22 aprile nella Sala Convegni dell’Oasi della Pace, centro di ospitalità e cultura sita nell’Istituto delle Suore Canossiane ad Avella. Evento organizzato dalla Proloco Abella, insieme a MR Editori, con il patrocinio morale del Comune di Avella.

L’autore è Antonio D’Anna, un geologo quasi trentatreenne alla sua prima pubblicazione, firmata MR Editori, casa editrice che dà voce e valorizza in particolar modo i giovani valenti del Sud.

Si tratta di una raccolta di poesie, di pensieri, di aneddoti e di denunce. Alcuni pezzi sono di stampo autobiografico, altri invece di carattere generale.

Dal difficile e contorto mondo della libera professione tecnico – scientifica del geologo si passa all’amore impersonato anche da Saturno in “Anelli e lacrime” (“… C’è un pianeta generoso che dispensa rigoglioso gioielli. I propri anelli…”), da Avella a Napoli in Circumvesuviana fino ad arrivare in Cilento. Il tutto condito da rabbia, ironia, sarcasmo ma anche da gratitudine ed un filo di ottimismo.

Anche i passi che riguardano nello specifico D’Anna sono estendibili allo stato d’animo di tantissime persone, di tantissimi ragazzi (geologi e non) che, come l’autore, vivono in realtà dure, piene di affanni e di ingiustizie sociali, di precarietà, di sfruttamento, di disoccupazione e di inoccupazione. Nonostante titoli stentati con il sudore proprio e delle famiglie alle spalle, risalta la difficoltà nel programmare un futuro ed avere un minimo di serenità, di stabilità e di dignità.

Ed è proprio a quelli come lui che il giovane geologo si rivolge. Il suo è un grido di insoddisfazione cupa, di tristezza talvolta rassegnata come si evince nel pezzoFrane, terremoti ed eruzioni dentro” quando scrive: “Una vocina lene dentro mi dice: «Nessun dramma, calma!  Guarda il Sole!!». Ha ragione. Ma oggi me ne vado … Sotto la pioggia.  Io con i rimorsi. In cerca di una misera occasione”.

Tuttavia il dispiacere è lenito in alcuni suoi brani dalla speranza e dalla tenacia a non allentare la presa. Perché come dice nella poesia ‘La Partita di pallone’: “Da piccolo correvo con il sorriso e spensierato. Oggi un po' di tempo è passato. Però ho ancora tanto fiato”.  

Il libro è già in vendita su amazon.it, ibs.it, mreditori.it, libreriauniversitaria.it, libroco.it.

More