Lun08212017

Last updateGio, 17 Ago 2017 1am

autonoleggio

Back Sei qui: Home Sport Calcio SERIE B: FLOP FROSINONE, IL VERONA NE APPROFFITTA E L'AVELLINO VINCE

Sport

SERIE B: FLOP FROSINONE, IL VERONA NE APPROFFITTA E L'AVELLINO VINCE

pazzini veronaTonfo del Frosinone nella 36esima giornata di Serie B. I ciociari perdono 3-2 in casa contro il Novara (doppietta di Macheda) e vengono raggiunti dal Verona al secondo posto in classifica con 62 punti, 5 in meno della Spal capolista. L'Hellas regola 2-0 il Cittadella al Bentegodi con il 22esimo gol stagionale di Pazzini. Il Benevento cade 1-0 a Brescia mentre il Carpi batte 2-0 il Bari. La Pro Vercelli vince 1-0 a Vicenza, Perugia-Ascoli 0-0. Pasquetta amarissima per il Frosinone che, al Matusa, subisce la terza sconfitta casalinga della stagione. Per il Novara doppietta di Macheda e rigore di Galabinov mentre i ciociari vanno in gol con Ciofani (penalty) e Mokulu nel finale. Successo importante per i piemontesi che salgono a quota 50 portandosi a ridosso della zona playoff mentre gli uomini di Marino restano secondi a meno 5 dalla Spal ma vengono raggiunti a quota 62 dal Verona. Al Bentegodi l'Hellas ci mette 16' per sbloccare il derby veneto con uno splendido destro di Bessa mentre a chiudere i conti ci pensa il solito Pazzini, capocannoniere della Serie B con 22 reti. Il Cittadella rimane così in quarta posizione a 54 punti insieme al Benevento che subisce a Brescia la seconda sconfitta consecutiva. A regalare tre punti preziosissimi in chiave salvezza alle Rondinelle è una goffa autorete di Lucioni. Il Perugia (in 10 tutta la ripresa per il doppio giallo a Belmonte) non va oltre lo 0-0 in casa con l'Ascoli e si porta a quota 53, una lunghezza in più sull'Entella che pareggia 1-1 al Comunale di Chiavari con la Ternana: l'ex di Lazio e Sampdoria Diakité risponde al primo gol tra i professionisti del giovanissimo Dany Mota Carvalho, lussemburghese classe 1998. Sale a 51 punti anche il Carpi che affonda 2-0 il Bari con un autogol di Tonucci e la rete di Mbakogu. A rischio la panchina di Colantuono dopo il secondo ko consecutivo dei Galletti. Resta ultimo il Latina che perde 2-1 all'Arechi con la Salernitana: i nerazzurri, dopo il vantaggio iniziale di De Giorgio, subiscono la rimonta dei padroni di casa firmata da Rosina e Sprocati. La Pro Vercelli mette nei guai il Vicenza imponendosi 1-0 al Menti con una rete di Comi: biancorossi in zona playout con 37 punti. Nel match delle 18 vittoria dal profumo di salvezza quella ottenuta dall'Avellino sul campo del Pisa: gli irpini sbancano l'Arena Garibaldi battendo 1-0 la squadra di Gattuso che rimane al penultimo posto con 32 punti, uno in più del Latina. A decidere l'incontro è un gol di Laverone, siglato in apertura di ripresa su un clamoroso errore di Di Tacchio che si fa rubare la sfera in area. I ragazzi di Novellino, alla terza affermazione nelle ultime quattro gare, salgono a quota 44.  Nel posticipo serale il Cesena sconfigge 1-0 lo Spezia e vola a 42 punti, più 4 sulla zona playout. Al Manuzzi i romagnoli si impongono grazie al rigore trasformato da Ciano al 53' e concesso dall'arbitro Ghersini per un fallo di mano in area di Migliore. I liguri restano in 10 quattro minuti dopo per il doppio giallo estratto ai danni di Sciaudone. Nonostante l'inferiorità numerica, gli ospiti sfiorano il pari nel finale con un destro del neo-entrato Okereke che, deviato, termina di un soffio a lato della porta di Agliardi. Lo Spezia resta così in settima posizione insieme a Entella e Carpi a quota 51.

More