Mar10172017

Last updateLun, 16 Ott 2017 9pm

autonoleggio

Back Sei qui: Home Notizie Campania Saviano: Festa della liberazione del merlo maschio

News Campania e Estero

Saviano: Festa della liberazione del merlo maschio

La metafora che inneggia alla libertà rivive nella manifestazione di primavera organizzata dall’Associazione nazionale per la liberazione del merlo maschio con il Comune di Saviano.

logo fetsta del merloiN. R. - 24.03.2017 - Il linguaggio universale dell’arte per la grande metafora che inneggia a tutte le forme di libertà si concretizza annualmente a Saviano con la festa nazionale per la liberazione del merlo maschio.

La primavera viene celebrata aprendo la gabbia e ridando la libertà al merlo, atto finale di una giornata dedicata all’arte in tutte le sue forme per esprimere solidarietà a chi di fatto la libertà non ce l’ha: ai popoli oppressi, a chi vive di costrizioni, ai muri costruiti per dividere.

Saviano Festa del MerloSabato 25 aprile, così, si rinnova a Saviano la tradizionale festa organizzata dall’Associazione nazionale per la liberazione del merlo maschio insiema al Comune di Saviano, che da tre anni ha istituzionalizzato la kermesse, facendone un patrimonio culturale di tutta la collettività.

Nata da un’idea di Tonino Sgambati e Felix Policastro, la manifestazione è giunta alla sua 22^ edizione e si tiene, come sempre, nei giardini e negli spazi di palazzo Allocca.

Quest’anno è dedicata a Ciudad de Mèxico e ospita Poeti, Artisti visivi, Musicisti, Performer, Gastronauti e Burattinai: Enrico Grieco,  Officinarte 76 con la performance “Al di là”, allestimento a cura di Luigi Vanacore; Adriana CarlesimoLe bolle di primavera”; Teatro del V.A.G.O, Spettacolo di burattini “il privilegio del re”, una storia senza tempo che parla ai nostri giorni; II Festa del Merlo Gay, il Maestro Pietro Lista assieme a Rosa Cuccurullo; Fiormario Cilvini con "Dove sono finiti i fiori"; Gabriele Pierro e Annamaria Mollo, liberi.

Poi le performance pittoriche di Gianroberto Iorio, Enzo Palumbo, Gimmi Devastato, Mimmo Di Dio, Giuseppe Di Guida, Diana D'Ambrosio, Roberto Iossa, Rosanna Iossa, Claudio Bozzaotra, Sergio Gioielli, Maria Gagliardi, Giacomo Savio, Gianfranco Coppola, Massimiliano Coppola, Sergio Riccio, Angelo Marra, Raffaele Avella ,Maya Pacifico, Gloria Pastore, Vittorio Pannone, Francesco Manguso, Nunzio Meo, Anna Colmayer, Enrico Grieco, Luigi Pagano, Veronica Vecchione, Giuseppe Sapio, Nello Mocerino, Pietro Lista, Felix Policastro.

E ancora Filippo Felaco con i Merli in Raku. Le Stanze di Stelio: Floriana Coppola, Consiglia Giovine,Bruno La Pietra, Giovanni Timpani,Lello Agretti, Ernesto Terlizzi, Ustad Mau, Marco Vecchio.

Salvatore Allocca distribuirà per tutta la serata semi di girasole ai presenti in segno di rinascita e condivisione.

Selezioni Musicali dal sole alla Luna a cura di Dj Bondage. Angelo De Falco del gruppo operaio E' Zezi insieme anche ai componenti del suo storico gruppo per una conversazione intorno ad un piccolo falò per ascoltare la sua Storia e condividerla con tutti. Performance gastronomica  del Mulino Bencivenga, Pane asciutto e con olio e crema di peperoncino del giardino di Carlotta. Vini Res Naturalis di Boniti e i mitici merlot tini all’uvetta.

In chiusura il “passaggio dal buio alla luce”, l'apertura della gabbia al ventiduesimo rintocco di campana con la liberazione del merlo

More