Dom10202019

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

autonoleggio

Back Sei qui: Home ATTIVITA' AMMINISTRATIVE COMUNI Acerra: il Sindaco Lettieri interviene sulla visita del VicePresidente della Camera Di Maio presso il parco delle Fonti del Riullo di Acerra

Elezioni Politiche

Acerra: il Sindaco Lettieri interviene sulla visita del VicePresidente della Camera Di Maio presso il parco delle Fonti del Riullo di Acerra

Non servono passerelle mediatiche. Occorre urgentemente invece che a Roma Lui approvi provvedimenti di legge, norme efficaci e le bonifiche promesse e mai realizzate”.

lraffaele lettieriiria.tar – 19.08.2016 – “Abbiamo appresofa sapere il Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri in una nota -, che ieri pomeriggio il VicePresidente della Camera dei Deputati si è recato presso il parco delle Fonti del Riullo di Acerra, un luogo verde recuperato per i cittadini di Acerra, dal lavoro dei volontari e dell’Amministrazione comunale a partire dal 2013. Lo stesso parlamentare si è reso ben conto che la sua passeggiata, speriamo non solo per ragioni mediatiche o di propaganda politica, è stata possibile grazie all’immane e continua opera di pulizia dai rifiuti che erano stati illegalmente sversati in passato, nonché di salvaguardia del territorio, azione portata avanti dalla nostra Amministrazione comunale e dal quotidiano lavoro dei Volontari del Riullo. Ha anche domandato come si riesca a tenere pulito questo territorio. Siamo disponibilicontinua ancora il primo cittadino di Acerra - a spiegarglielo e farglielo capire, atti alla mano. Non ci stupisce affatto che il VicePresidente della Camera si sia reso conto dell’esistenza di questo splendido e recuperato territorio/parco solo oggi, passeggiandovi. Ma bastava consultare tutti gli atti del Comune emanati dal luigidimaioonline 300x254settembre 2013, per capire bene il progetto di riqualificazione di questa area avviato dall’Amministrazione e portato avanti già da tre anni. Bastava recarsi sul posto e fare la propria parte quando si lavorava per la valorizzazione di questo bene che abbiamo restituito alla Comunità di Acerra, e che per decenni era stato abbandonato. Saremmo stati molto più soddisfatti se, oltre alle passerelle mediatiche o elettorali, la mancata conoscenza di questo progetto – avversato da qualcuno dei suoi - fosse stata compensata da un impegno e seri provvedimenti di legge, norme efficaci contro lo sversamento illegale ed il rogo dei rifiuti, oppure con l’approvazione di leggi per assicurare la presenza di Forze dell’Ordine e garantire le bonifiche promesse e mai realizzate dei nostri territori. Almeno per avviare queste mancate bonifiche. Dobbiamo drammaticamente confermare che nulla di tutto ciò, purtroppo, è stato fatto”.

parco Riullofoto RussoSperiamo che dopo la passeggiata “mediatica o elettorale” di iericonclude il Sindaco di Acerra - il VicePresidente della Camera torni a Roma per lavorare in Parlamento ed approvare le norme e le leggi necessarie, magari anche per dare risorse alle Forze dell’Ordine e agli amministratori locali, che stanno lavorando bene tanto da fare esclamare a Lui che esistono territori difesi e puliti. Abbiamo bisogno di questo, di strumenti normativi, di risorse economiche, di controllo del territorio, non di chiacchiere”.

A sottolineare il lavoro fatto in questa parte di territorio anche alcuni “Volontari del Riullo” che hanno spiegato: «Ci avrebbe fatto piacere che il vicepresidente della Camera dei Deputati fosse stato presente in questo luogo anche quando c’era da lavorare duramente per riqualificarlo. Quando insieme all’Amministrazione comunale eravamo a lavoro tutti i giorni per farlo tornare ad essere un polmone di verde per tutti noi cittadini. Quando c’era da battersi per questa idea. Allora non c’era e solo ora si rende conto del progetto, avviato e decollato».