"Ogni anno il 2 novembre..": nel cimitero di Marigliano rivive " 'A Livella"

  • Stampa

Immagine del filmantoVincenzo Esposito - Marigliano – Totò ed uno dei tanti capolavori lasciati in eredità alle future generazioni: chi non conosce la storia di quella notte al cimitero, del confronto tra il marchese ed il netturbino, della “serietà” della morte, posto in cui non trovano spazio le futili discussioni quotidiane.

“Ogni anno il 2 novembre..” ed è impossibile non pensare alle stupende parole racchiuse nella lezione de “A’ Livella”, strumento d’equilibrio, metafora di quel “siamo tutti uguali” così facile a dirsi, meno a farsi.

La grande poesia di Totò rivive attraverso un omaggio di Valeriano Foglia: Un cortometraggio girato all’interno del cimitero di Marigliano che si presenta come ulteriore occasione, oltre che per rievocare una delle grandi pagine della cultura nostrana, per sottolineare rispetto a messaggi mai “fuori moda”.

Ci racconta lo stesso Foglia:“In questo corto è stato affrontato un tema molto importante, al di la di quello che può sembrare. Sto parlando dell' "uguaglianza", un diritto sancito anche dalla nostra Carta costituzionale, che parla sia di uguaglianza formale, che sostanziale. Credo che in realtà ci sia ancora un forte squilibrio, e le nuove generazioni sono in pericolo".

Una rievocazione importante per un tema altrettanto importante. Per chi non l’avesse ancora visto ecco il cortometraggio: 

https://www.youtube.com/watch?v=5Gbu82Nvn7k