Napoli /Rione Sanità: Un acquedotto di epoca romana portato alla luce e visitabile grazie alle Associazioni

  • Stampa

da fanpageN.R. - 12.10.2015 - Si tratta di un tratto dell'acquedotto romano risalente all'epoca dell'imperatore Augusto, quello scoperto per caso a Napoli nel Rione Sanità. È un tratto dell'opera antica lunga più di 100 Km che portava l'acqua dalla fonte del Serino in provincia di Avellino fino a Bacoli, transitando per l'antica città di Napoli.

A portarlo alla luce il lavoro delle associazioni del territorio che lo hanno aperto al pubblico. Fu scoperto 4 anni fa per caso da un dipendente dell'Arciconfraternita dei padri pellegrini che durante un sopralluogo nello stabile di via Arena di proprietà dell'Arciconfraternita notò una botola che portava nei sotterranei del palazzo. Dopo quattro anni i resti dell'acquedotto sono finalmente visitabili.