Dom01262020

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

autonoleggio

Back Sei qui: Home Cultura e Spettacoli Cultura Roccarainola: Esposte sul Comune in mostra permanente 7 opere donate da Camillo Capolongo

Cultura e Spettacoli

Roccarainola: Esposte sul Comune in mostra permanente 7 opere donate da Camillo Capolongo

Servizio fotografico di Gigino Nostrale

Capolongo 4Pietro Luciano – 20.10.2014 - Figlio illustre di Roccarainola, Camillo Capolongo (1941-2013) dedicò la sua esistenza terrena interamente all'arte, alla letteratura, alla speculazione filosofica.
Capolongo 3Come artista prevalse in lui, fin dagli anni giovanili, la pittura, ma creò anche sculture, come la statua bronzea del Monumento ai Caduti di Roccarainola, scrisse e pubblicò poesie, editò e diresse riviste letterarie di avanguardia, come Match, si produsse in performances artistiche, in altre parole fece parte per un buon mezzo secolo del mondo artistico ed intellettuale di avanguardia, muovendosi tra varie città italiane ed europee.
La figura e le opere del "nopoletano" Camillo Capolongo, "sognatore sveglio", "rurale incursore", "uno degli inderogabili", "pittore filosofo", eccetera, sono già scritte nella storia della letteratura e dell'arte degli ultimi cinquant'anni, ma saranno necessari altri studi per approfondire una personalità così eclettica e complessa.
Capolongo 1Il 30 agosto 2010 Camillo Capolongo donò al Comune di Roccarainola, suo luogo natìo, sette opere. Una di queste "La figura umana" del 1987 si ricollega al tema della esistenzialità umana, tema più volte ripreso dall'artista, specialmente in pittura, rappresentato icasticamente con tratti brevi ed essenziali. Le altre sei opere, eseguite a cavallo tra i due millenni, sono caratterizzanti dell'ultimo stile dell'artista come "poeta visivo".
Il Comune di Roccarainola, sollecitato da Domenico Capolongo, fratello di Camillo e presidente del Circolo Culturale B. G. Duns Scoto, e da Massimo Parisi, vicepresidente della locale Pro Loco, sabato 4 ottobre, alle ore 18,30, ha inaugurato una sorta di galleria permanente installando le opere di Camillo Capolongo nell'Aula Consiliare del Comune.
Capolongo 2E' un modo, questo, grazie alla donazione del suo illustre concittadino, recentemente scomparso, per diffondere l'arte e far crescere culturalmente e socialmente la Comunità, oltre, naturalmente, ad onorare la memoria dell'eclettico artista che ha donato le sue opere al paese natìo.
Erano presenti alla manifestazione il sindaco di Roccarainola Raffaele De Simone, l'ing. Domenico Capolongo, la moglie Carmela Maietta e le figlie di Camillo Gioia e Poesia, alcuni amici.