Sab11232019

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

autonoleggio

Back Sei qui: Home Politica e Ambiente Ambiente Ambiente e rifiuti / Convenzione Ato3: il primo cittadino di Casamarciano Andrea Manzi sulle barricate
Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/?id=http%3A%2F%2Fwww.ilmeridiano.net%2Findex.php%3Foption%3Dcom_content%26view%3Darticle%26id%3D3231%3Aambiente-e-rifiuti-convenzione-ato3-il-primo-cittadino-di-casamarciano-andrea-manzi-sulle-barricate%26catid%3D117%3Aambiente%26Itemid%3D551): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/plugins/content/fastsocialshare/fastsocialshare.php on line 153

Politica e Ambiente

Ambiente e rifiuti / Convenzione Ato3: il primo cittadino di Casamarciano Andrea Manzi sulle barricate

"Non firmeremo mai questo documento, i sindaci difendano il proprio territorio"

andrea manzi 3Casamarciano, 18 ottobre 2014 - Il sindaco di Casamarciano e presidente del coordinamento per l'emergenza ambientale nell'Area nolana Andrea Manzi ribadisce il netto no del suo territorio alla firma della convenzione per la creazione dell'Ato3:"Quella convenzione non la firmeremo mai. Lo faremo solo quando saranno recepiti l'Accordo di programma siglato nel 2011 tra Regione, Provincia di Napoli e Area nolana e tutte le richieste di modifica sinora avanzate dai primi cittadini".
Le fasce tricolore sono pronte ad assumersi il rischio del commissariamento, pur di tutelare le competenze raggiunte in questi anni in tema di ambiente ed i successi nella raccolta differenziata, che rendono l'Agro un territorio virtuoso.
Dallo scorso maggio i sindaci del Nolano hanno chiesto che venisse ridefinita la convenzione relativa agli ambiti territoriali ottimali, previsti dalla legge regionale numero 5 del 27 gennaio 2014, che introduce la gestione associata dei rifiuti.
giovanni romanoDopo avere rifiutato di firmare il documento, ad agosto i primi cittadini hanno presentato ricorso al Tar per chiederne l'annullamento, ritenendo che lo schema, sottoposto a 59 Comuni che andranno a costituire l'Ente d'Ambito con capofila Torre del Greco, comporti ripercussioni negative per i territori, in particolare in tema di tariffe, consulenze e riduzione dei rifiuti. Le motivazioni dei sindaci sono state ritenute sostanzialmente accoglibili dallo stesso assessore regionale all'Ambiente Giovanni Romano.
Manzi è già al lavoro con i colleghi del territorio per riformulare la convenzione sulla base di alcuni punti cardine: riconoscimento della istituzionalizzazione dello S.t.o. (sistema territoriale operativo) Area nolana; gestione ottimale dei rifiuti; proporzionalità della tariffa ai livelli di differenziata dei Comuni; certificazione dei rifiuti che arrivano presso gli impianti. "Da questi principi non si transige- continua Manzi-. I sindaci devono essere protagonisti del futuro del loro territorio e devono difenderlo, e la difesa passa anche per una riformulazione della convenzione. Non ritengo, dunque, vi possano essere ostacoli da parte dei Comuni coinvolti nell'accettare le modifiche che proponiamo, modifiche che non tutelano solo l'Area nolana, ma tutte le comunità che aspirano ad una gestione efficace in materia di rifiuti".