Ven08232019

autonoleggio

Back Sei qui: Home Politica e Ambiente Ambiente Escursioni nel territorio del Parco Regionale del Partenio nell’ambito di "Sentieri Mediterranei"

Politica e Ambiente

Escursioni nel territorio del Parco Regionale del Partenio nell’ambito di "Sentieri Mediterranei"

Parco Partenio - SentieriPietro Luciano - 31.07.2014 - Anche quest'anno nel programma delle attività della manifestazione "Sentieri Mediterranei", che si svolgerà nel comune di Summonte nei giorni 1-2-3 agosto, sono incluse due escursioni nel territorio del parco ragionale del Partenio.
Le escursioni si svolgeranno il 2 ed il 3 agosto con partenza alle 9:30, raduno in piazza De Vito sotto la sede comunale, sono organizzate con il supporto del CAI di Avellino guidato dalla dr.ssa Bellucci e con Irpinia Trekking guidata da Tonino Maffei. Per prenotazioni rivolgersi all'info-point della manifestazione 0825/691191
Ma l'attenzione nell'edizione 2014 è ancora maggiore visto che nel corso dell'evento saranno distribuite presso l'info-point comunale, le cartine del percorso ambienta "Summonte-Campo San Giovanni" per i non vedenti. Si tratta di un'iniziativa che il sindaco di Summonte, dr. Pasquale Giuditta, ha prontamente accolto grazie anche alla Comunità Montana Partenio Vallo Lauro Baianese che ha realizzato le suddette cartine grazie a fondi Psr Campania 2007/2013.
E' prevista altresì un attività di arrampicata sportiva sempre a cura della nostra sezione presso la parte artificiale sita in prossimità del Rifugio Urupreta con i seguenti orari:sabato 2 dalle 16 alle 20 e domenica 3 dalle 09:30 alle 12:30.
Pasquale Giuditta1"Credo che l'attenzione per l'ambiente in un'area come la nostra sia fondamentale ha dichiarato il primo cittadino di Summonte, dr. Pasquale Giuditta - Le iniziative ambientali si collocano all'interno di un più ampio progetto che spazia dalla musica in piazza e tra i vicoli del borgo, la valorizzazione del complesso castellare della Torre Angioina, i giocolieri, i giullari, le attività per i bambini e la convegnistica. – spiega l'ideatore e coordinatore della kermesseLa crescita delle nostre aree interne passa attraverso la sinergia tra enti territoriali e la valorizzazione di tutte le risorse che i nostri borghi possiedono. Sono certo che eventi come Sentieri Mediterranei, festival che ormai da sedici anni mira a sedimentare gli incontri e i dialoghi dei linguaggi del mondo, attraverso l'integrazione e l'interculturale legate alle tradizioni, alle storia e all'identità del territorio, vadano viste come volano di sviluppo concreto per il territorio. La Regione Campania ha intuito tutto ciò inserendo il nostro festival nel circuito dei grandi eventi campani".