Gio10172019

Warning: mysqli_num_rows() expects parameter 1 to be mysqli_result, boolean given in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/libraries/joomla/database/database/mysqli.php on line 263 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 180 Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/components/com_banners/models/banners.php on line 203
Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.ilmeridiano.net/home/modules/mod_tcvn_banner_slider/tmpl/default.php on line 25

autonoleggio

Back Sei qui: Home Politica e Ambiente Ambiente Domenica 2 febbraio 2014 alle ore 9.30 Marcia per la vita nel Baianese . L’appello degli organizzatori

Politica e Ambiente

Domenica 2 febbraio 2014 alle ore 9.30 Marcia per la vita nel Baianese . L’appello degli organizzatori

parorama dalla chiesa della SS. Annunziata30.01.2014 - "E' l'ora della partecipazione democratica ". "Cittadinanza Attiva", Medici per l'Ambiente , "Movimento Terra dei Fuochi", Federcampania Felix, Associazione gli Ultimi di don Aniello Manganiello lanciano un caloroso appello ai cittadini del Baianese in vista della "Marcia per la vita" che avrà come luogo di partenza Avella - Piazza Convento, il giorno 2 febbraio, alle ore 9.30.
E' necessaria la massima partecipazione democratica alla manifestazione di domenica da parte delle istituzioni, della società civile, dei giovani, delle donne, dell'associazionismo presente sul nostro territorio.
Vogliamo cominciare a realizzare insieme un progetto vivo e concreto, ovvero "Il Baianese non deve morire", ma deve vivere mobilitandosi contro l'inquinamento e il degrado ambientale, per tutelare il diritto costituzionale alla salute, per la legalità, contro il biocidio e per la dignità della vita umana; non vogliamo che il nostro spazio vitale locale diventi un'altra "terra dei fuochi" o il nuovo "triangolo della morte".
Oggi infatti il danno ambientale (vedi amianto, vedi rifiuti tossici ed industriali e, nel prossimo futuro, la sorte che toccherà alle nostre risorse idriche seriamente compromesse) è grande e molte vittime innocenti ci hanno già lasciato la vita, avvelenate da quello che può essere considerato il più grande inquinamento ambientale mai verificatosi non solo in Campania, ma anche nei territori di frontiera e nelle altre zone esposte al pericolo-rischio ambientale, continuo, silente, subdolo.
santuario-santa-filomena-2Ecco perché proprio oggi è montata la rabbia, la indignazione popolare e sociale; ha impiegato tanto tempo, ma oggi è giunto il tempo di una vera ed organizzata mobilitazione, tutti insieme, raccogliendo e condividendo le esperienze di realtà ed ambiti sociali finora distaccati e lontani tra loro. La difesa dell'ambiente è un bene comune e di tutti.
Se vogliamo raggiungere obiettivi concreti ed invertire il danno ambientale subito dal nostro territorio, è l'ora di metterci assieme, mobilitarci assieme, agire assieme, comunicare assieme, controllare assieme cosa viene fatto e quanto non viene fatto dagli amministratori o dai politici, dalle istituzioni.
Il Baianese non può e non deve morire; lo testimonia la sua storia attiva e la sua propulsiva civiltà, lo esige lo spirito di innovazione di chi non si è mai rassegnato al peggio.

dott. Filomeno Caruso - Medici per l'ambiente
prof. Andrea Canonico - Cittadinanza attiva