Trasporti: La Regione al lavoro per la Valle Caudina e il Sannio

Riunione sul tema della mobilità e delle infrastrutture nel territorio del Beneventano e della Valle Caudina. Presenti il Presidente della commissione trasporti Cascone, la Presidente D’Amelio ed i consiglieri regionali Mortaruolo e Iannace, il delegato Todisco, l’assessore Abate, l’on.le Boffa, i vertici di EAV ed AIR.

De Luca VincenzoN.S. -  29.01.2020 - Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha tenuto una riunione sul tema della mobilità e delle infrastrutture nel territorio del Beneventano e della Valle Caudina.

Erano presenti il Presidente della commissione trasporti Cascone, la Presidente D’Amelio ed i consiglieri regionali Mortaruolo e Iannace, il delegato Todisco, l’assessore Abate, l’on.le Boffa, i vertici di EAV ed AIR. Si sono evidenziate problematicità e progressi e soprattutto le linee strategiche per una definizione strutturale del tema che possa consentire di superare l’isolamento di questo territorio.
La Benevento-Cancello è una ferrovia interconnessa e può rappresentare una linea della Napoli-Bari, connettendo velocemente un bacino di utenza di circa 120.000 persone con la nuova Stazione di Afragola e con la rete nazionale ferroviaria di AC/AV Nord-Sud ed Est-Ovest.

In tal senso, il Presidente promuoverà nei prossimi giorni un incontro con il ministro dei Trasporti per avviare, come già chiesto con una apposita lettera nei mesi scorsi, le procedure previste dalla Legge 96/2017 comma 5 sulle ferrovie interconnesse di rilevanza strategica nazionale.
I risultati di questo incontro saranno illustrati, con proposte operative nel breve, medio e lungo termine, in un incontro pubblico previsto per fine febbraio a Benevento presso la sede ferroviaria di EAV, quando sarà presentato anche il progetto di riqualificazione totale di tale stazione.

Nelle prossime settimane, in ogni caso, verranno implementate con AIR le corse universitarie e festive su gomma per migliorare tutti i collegamenti.

Misure per il lavoro: la Campania, regione virtuosa

INVITALIA i complimenti alla regione Campania per essere la prima regione in assoluto su nuove piccole imprese. I numeri aggiornati: 580 piccole imprese di giovani fino a 29 anni, 1.956 progetti approvati con Resto al Sud, ben 131 già avviate con Farsi impresa.

Centro per lImpiego di MaddaloniC.S. – 01.010.2019 - Importante incontro di approfondimento dei risultati aggiornati delle misure di autoimprenditorialità accessibili in Regione Campania per tutti i target al Centro per l'Impiego di Maddaloni (CE), con la responsabile Teresa Cresci.

Ed è risultato che non sono solo i giovani a desiderare un'opportunità di lavoro, ma un reale supporto va oggi indirizzato anche verso chi ha perso il lavoro e vuole rimettersi nuovamente in gioco.

foto 4Ecco dunque, direttamente da INVITALIA i complimenti alla regione Campania per essere la prima regione in assoluto su nuove piccole imprese, con l’attivazione di misure quali selfiemployement (Garanzia Giovani); Resto al sud; Farsi impresa: Ricomincio da me, intraprendo e lavoro.

«La rete forte inoltre dei consulenti del lavoro campaniha sottolineato l’Assessore regionale al Lavoro, Sonia Palmeri - che in rete ai centri per l’impiego attuano e veicolano le nostre misure, è sicuramente un valore aggiunto».

All’incontro hanno preso la parola testimonial presenti che hanno riconquistato a quattro mani il coraggio del loro futuro e, con le misure messe in campo dalla regione Campania, sono diventati imprenditori.

Palmeri e Ed i numeri aggiornati sono davvero di tutto rispetto: 580 piccole imprese di giovani fino a 29 anni, 1.956 progetti approvati con Resto al Sud, ben 131 già avviate con Farsi impresa.

«Stiamoha concluso Palmeri - veramente rivoluzionando i servizi pubblici al lavoro e la Regione Campania è davvero avanti».

CONCORSO RIPAM CAMPANIA: PROCEDURE RIGOROSE E IMPENETRABLI GARANTISCONO LA MASSIMA TRASPARENZA

Regione Campania 10N.R – 019.2019 - Partono lunedì 2 settembre le prove preselettive per il concorso Ripam Campania gestite, presso la Mostra D’Oltremare, da Formez PA per conto della Commissione Ripam-Dipartimento della Funzione Pubblica.

vincenzo de lucaUn saluto e in bocca al lupo agli oltre 303mila concorrenti, a tutti i ragazzi e le ragazze che potranno cogliere una opportunità di lavoro vero, che può cambiare la loro vita. Ricordodichiara il Presidente Vincenzo De Luca che è solo la prima delle iniziative che svilupperemo in tema di lavoro. Entro la fine del prossimo mese di settembre partirà un altro concorso per 650 posti stabili nei Centri per l’Impiego della Regione Campania. E stiamo già lavorando per un ulteriore concorso a inizio 2020 nell’ambito del Piano del Lavoro della Campania. Si apre la stagione della speranza e della concretezza per i giovani della nostra regione, in un quadro di trasparenza e di correttezza assoluta”.

Nell’ottica della più totale trasparenza, ecco riepilogate le procedure Ripam e il rapporto coi candidati nella fase di invio domande e iscrizione al concorso, fino alla conclusione delle prove preselettive, quella in cui il candidato ottiene l’assegnazione di un punteggio in base alle risposte fornite ai quiz, che consentirà il passaggio alle prove scritte successive. I posti a concorso sono 2.175, i candidati iscritti a partecipare sono 303.965.

concorso RIPAMRiguardo a voci, millanterie e fake news che regolarmente circolano nell’imminenza di ogni selezione, Formez PA ribadisce l’assoluta impenetrabilità delle procedure Ripam, confermate da oltre 20 anni di concorsi svolti, con oltre 1 milione di candidati esaminati.

Fase di iscrizione: contatti tra candidati e Formez PA

Come già messo in evidenza in occasione della pubblicazione del bando, il 9 luglio scorso, Formez PA non parla coi candidati se non tramite mail o telefono, sistemi con relativa registrazione della conversazione. Formez PA, infatti garantisce come ufficiali soltanto i canali informativi seguenti:

  • Per assistenza tecnico-informatica alla Registrazione e alla compilazione della domanda di candidatura, accedere al form di richiesta cliccando sull’icona ​col punto interrogativo (?) in alto a destra nelle pagine web della piattaforma Step One 2019. Un form online registra la domanda del candidato e la risposta inoltrata.
  • Per informazioni relative ai bandi di concorso è disponibile un help desk telefonico al n. 081/7969168, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.30 alle ore 13.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.00, esclusi i festivi. Le telefonate sono registrate dal sistema.
  • Per scelta dell’Istituto, concordata con la regione CampaniaFormezPA non ha fornito – né per telefono né per mail –  ndicazioni circa i tempi di realizzazione e i contenuti delle prove e circa i requisiti specifici di accesso previsti per i singoli profili (per questi ultimi si rimandava ad una attenta lettura dei bandi di concorso).

Materiali di preparazione alle preselettive

I materiali di studio e le iniziative formative che richiamano, sotto qualsiasi denominazione le procedure concorsuali oggetto di questo avviso non sono promosse né autorizzate dalla Regione Campania e da Formez PA e non sono in alcun modo riconducibili al concorso Ripam Campania. La banca dati dei test, che non è stata pubblicata, è gestita da Formez PA che opera su mandato della Commissione Interministeriale Ripam e che ricorrerà all’uso di sistemi informatizzati per la costruzione, il sorteggio e la correzione della prova.

Candidati e controllo ai varchi

I candidati non possono introdurre nella sede di esame carta da scrivere, pubblicazioni, raccolte normative, vocabolari, testi, appunti di qualsiasi natura e telefoni cellulari, palmari, lettori multimediali, tablet, supporti informatici, calcolatrici orologi del tipo “smartwatch” o altri dispositivi mobili idonei alla memorizzazione o alla trasmissione di dati, né possono comunicare tra di loro. In caso di violazione di tali disposizioni il comitato di vigilanza dispone l’immediata esclusione dalla sede di svolgimento della prova.

Garantito l’anonimato

La prova di un candidato è contrassegnata da un codice a barre. Un doppio codice, uguale, uno posto sulla prova, uno posto su un cartoncino col nome. I due fogli, il foglio della prova e il cartoncino anagrafico vengono sigillate in una normale busta, anonima.

Segno di riconoscimento sulla prova

Se la prova presenta un minimo segno, oltre l’annerimento delle risposte, potrà essere interpretato come segno di riconoscimento, quindi portare all’esclusione del candidato.

Correzione della prova

Le buste sigillate, contenenti l’elaborato relativo alla prova e il cartoncino anagrafico, saranno custoditi in modo da garantire assoluta sicurezza. La correzione degli elaborati, ed il successivo abbinamento con i nomi dei candidati, avverranno in seduta pubblica, alla presenza dei candidati che vogliano partecipare, in un luogo e in una data che saranno resi noti sul sito Ripam, sul sito Formez, sui social.

Nel periodo delle prove, dal 2 al 24 settembre 2019, notizie sui partecipanti alle selezioni saranno fornite ogni giorno, alla stampa e sui social, alle ore 12 e alle ore 18.

Piano per il Lavoro della Regione Campania

Info utili riguardanti lo svolgimento delle prove preselettive del Corso-Concorso da svolgersi presso la Mostra d’Oltremare dal 2 al 24 settembre 2019.

  • Apertura del varco di accesso ai Padiglioni della Mostra d’Oltremare:
  • Ore 06.00 per la sessione mattutina;
  • Ore 13.00 per la sessione pomeridiana.

L’avvio delle procedure di identificazione dei partecipanti avverrà 2 ore dopo l’apertura dei varchi (Ore 8.00 per la sessione mattutina; Ore 15.00 per la sessione pomeridiana). 

Si stima una durata complessiva di 4 ore per sessione, articolate come segue: identificazione, sistemazione dei partecipanti, estrazione dei test da somministrare, duplicazione e distribuzione dei test, svolgimento della prova e ritiro degli elaborati.

  • Varchi di accesso ed uscita dalla Mostra d’Oltremare:

Al fine di evitare l’incrocio tra i candidati in ingresso e in uscita, sono stati previsti un unico varco d’accesso ed un unico varco di uscita. In particolare:

  • Varco Accesso: Piazzale Tecchio;
  • Varco Uscita: Viale Kennedy.
  • Padiglioni per lo svolgimento delle prove:

Le prove si svolgeranno nei seguenti padiglioni: 1,2,3, 3-bis,4,5,6,10.

La ripartizione dei candidati per padiglione sarà pubblicata sul sito riqualificazione.formez.it e sul sito della Regione Campania nella giornata di domani.

  • Correzione elaborati:

Gli elaborati saranno corretti in seduta pubblica, in località da definire, al completamento delle prove preselettive e dunque a partire dal 25 settembre.

Fish Campania apprezza le misure promosse dall’Assessore Sonia Palmeri per l’inserimento, l’inclusione e l’integrazione lavorativa dei disabili

La soddisfazione dell’associazione dichiarata attraverso un comunicato stampa.

imagesAWZDM58VN.R. - 21.092019 - La Fish Campania, nota associazione attiva nel miglioramento delle politiche sociali e sociosanitarie delle persone con disabilità, ha espresso notevole apprezzamento nei confronti del lavoro svolto dall'assessore Sonia Palmeri per la promozione di misure legate all’inserimento, l’inclusione e l’integrazione lavorativa dei disabili.

Di seguito il comunicato stampa dell’associazione: “Nel pomeriggio di mercoledì 17 settembre l’assessore al Lavoro della Regione CampaniaSonia Palmeri, ha incontrato le associazioni che si occupano delle persone con disabilità e delle categorie protette. Nel corso dell’incontro la Palmeri ha illustrato alcune misure che puntano all’inserimento, all’inclusione, all’integrazione lavorativa. All’incontro hanno partecipato anche i responsabili dei cinque collocamenti regionali mirati.

Sonia Palmeri 2 «Stiamo cambiando tutto, i dipendenti dei centri per l’impiego regionali solo oggi stanno imparando una lingua comune. Questa è la Garanzia in della Campania, una serie di azioni che mirano ad abbattere barriere (non fisiche, ma di approccio culturale) e che sviluppano professionalità e competenze per la continua costruzione di un mercato del lavoro equo, efficiente, inclusivo», ha detto a margine dell’incontro l’assessore regionale al Lavoro.

Le azioni presentate saranno finanziate attraverso le misure di garanzia giovani da un lato e dal fondo regionale per l’occupazione dei disabili dall’altro. Tra le misure previste la formazione, i tirocini per un ammontare di 500 euro mensili per massimo un anno, il sostegno all’autoimpegno e all’imprenditorialità.

Daniele RomanoTra le associazioni che hanno incontrato l’assessore Palmeri anche Fish Campania. «È stata una riunione proficua e concreta. Le misure che partiranno a breve per le persone con disabilitàha detto il presidente di Fish Campania Daniele Romanosono le risposte che attendevamo da tempo e l’assessore Palmeri ha accolto le richieste che provenivano dal mondo delle persone e delle famiglie con disabilità. Inoltre Apprezziamo molto la possibilità di inserire nel bando che uscirà a breve per l’assunzione di 650 impiegati per i centri per l’impiego, la figura del mediatore per l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità».

Durante l’incontro l’assessore Palmeri ha espresso la volontà di destinare i fondi che provengono dalle multe alle aziende che non assumono persone con disabilità, proprio a queste ultime. Si tratta di circa 2 milioni di euro. Mentre gli iscritti alle categorie protette in Campania sono 200 mila”.

I passi giusti per il lavoro, esperienze e opportunità per l’autoimprenditorialità: Confronto Regione, Imprese e studenti

“I passi giusti per il lavoro” fa tappa al business park di Cis-Interporto, una realtà economica di assoluto rilievo, luogo ideale di confronto tra studenti, aziende e istituzioni.

locandina INIZIATIVAN.R. – 03.06.2019 - L’evento si è svolto martedì 28 maggio 2019, alle 10.00, nel Palazzo dei Convegni del CIS-Interporto di Nola, tra le realtà produttive più importanti della Campania: più di 500 aziende, per un totale di circa 6500 addetti, con un giro d’affari pari al 12% del PIL regionale.

E proprio qui la Regione ha voluto attivare il primo sportello della rete Spazio Lavoro, che eroga servizi avanzati e specialistici on-site alle imprese partner del distretto produttivo, un’esperienza unica nel panorama italiano. Spazio Lavoro, infatti, fornisce servizi specialistici di ricerca e selezione del personale, consulenza sui principali programmi di politiche attive del lavoro e sulle forme contrattuali, sugli incentivi all’occupazione e all’autoimprenditorialità.

cis di nolaPresentare ai giovani le opportunità e le agevolazioni per avviare un'impresa, raccontare ai ragazzi le esperienze di imprenditori che hanno realizzato i propri sogni piccoli e grandi, creare occasioni di dibattito e incontro, sono questi i momenti principali dell’incontro.

L’evento, finalizzato alla promozione dell’autoimprenditorialità tra i giovani e gli studenti, è stato organizzato dalla Direzione Generale Istruzione-Formazione-Lavoro-Politiche giovanili e dallo Sportello Spazio Lavoro, in partnership con Cis, Interporto, Anpal Servizi, Sviluppo Campania, Unimpresa.

evento10 maggioI saluti sono affidati a Claudio Ricci, amministratore delegato del CIS – Interporto Campano; a Michele Raccuglia, responsabile linea SPL area Sud – Anpal Servizi Spa; a Maria Antonietta D’Urso, Direttore Generale Istruzione, Formazione, Lavoro e Politiche giovanili della Regione Campania.

Successivamente sono state presentate le storie di successo di tre imprenditori del CIS-Interporto: Giuseppe Maiello, presidente della Gargiulo & Maiello SpA – Idea Bellezza; Domenico Giliberto, direttore commerciale Giquattro Srl – Mondo Elettrodomestici; Mariano Di Lillo, ceo – My Choice Srl.

Giovanna Ferrara Unimpresa e1480521443466Giovanna Ferrara, presidente di Unimpresa, è poi intervenuto sul tema “Come avviare l’impresa” e, a seguire, sono state presentate alcune testimonianze e video-interviste di giovani imprenditori campani che ce l’hanno fatta, grazie al loro talento e col sostegno delle misure messe a disposizione dalla Regione.

Ha concluso la giornata al Cis-Interporto Campano Sonia Palmeri, assessore al Lavoro e Risorse umane della Regione Campania, che è una delle tante tappe dell’iniziativa “I passi giusti per il lavoro”, portata avanti in tutta la Regione Campania con un momento di confronto con i ragazzi.

“Questa manifestazione del Cis-interporto di Nola è una delle tante tappe di questa iniziativa - ha detto l’Assessore – che si sta portando avanti in tutta la Regione Campania. Un nuovo modo di spiegare ai giovani Sonia Palmeri 8quali sono i passi giusti da seguire per inserirsi in modo consapevole nel mondo del lavoro”.

“Il Cis interporto di Nola è certamente una tappa importante – ha affermato l’Assessore Sonia Palmeri - in quanto si tratta di un polo industriale che ha al suo interno più di 700 aziende in cui lavoravano più di 7.000 addetti e che produce il 12% del PIL della Campania".

"L’esperimento che si sta portando avanti a Nola con la creazione dello SPAZIO LAVORO – ha aggiunto l’assessore -, come alla Camera di Commercio di Salerno, come a breve alla Camera di Commercio di Caserta è quello di offrire servizi al lavoro alle imprese di alta specializzazione e, nello stesso tempo, di favorire la ricerca e individuare i fabbisogni delle aziende per procedere con percorsi formativi mirati”. “Il tutto nella visione – ha concluso la Palmeri - di un mercato del lavoro efficiente equo ed inclusivo”