TORELLA DEI LOMBARDI: SAPORI ANTICHI 2018, PROMOSSA DALLA PRO LOCO CANDRIANO, ALLA XXIV EDIZIONE

Il “tipico prodotto d’eccellenza”: Sergio Leone, che negli anni passati ha regalato un periodo aureo al paese grazie al Premio cinematografico, ha focalizzato l’attenzione sugli aspetti peculiari e caratteristici dei film western del noto regista.Tre giorni di eventi che, sotto ladirezione artistica di Roberto D’AgneseperOmast Eventi, rievocheranno la leggendaria figura del cineasta che dall’Irpinia conquistò Hollywood.

Logo Sapori AntichiN,R. – 14.07.2018 - La manifestazione SAPORI ANTICHI, quest'anno presentato interessanti novità. L’evento che tradizionalmente mira a riproporre le antiche tradizioni culinarie del territorio, ha lasciato ampio spazio allo sviluppo di aspetti culturali caratterizzanti del paese. Poiché la manifestazione ha sempre avuto l'obiettivo di essere una vera e propria “rievocazione culturale comunitaria”, affianca, accanto ad un più completo percorso enogastronomico irpino , accanto ancora ai suoni e ai colori del folklore campano, una contaminazione western.

Once Upon a Time in the West 28 2La scelta di riprendere scenari, sapori e suoni del Wild West è scaturita dal fatto che Torella vanta i natali di illustri personaggi, tra cui Vincenzo Leone, nonché padre del regista di film western: SERGIO LEONE. Nel Leone scorreva sangue irpino, sangue torellese.

L’obiettivo di SAPORI ANTICHI è quello di riprendere gli aspetti peculiari e caratteristici dei film western del noto regista: scenografie, musiche, giochi e cibo del lontano West  hanno contaminato suggestivamente i suoni, i sapori e la cultura irpina.

TorellaDeiLombardi01Aldilà dell’aspetto ricreativo, attenzione non meno importante è data alla valorizzazione e alla promozione del patrimonio artistico-culturale del paese, che ha la fortuna di accogliere monumenti di rilevante valore: l’imponente castello Candriano, che ha fatto da cornice alle tre giornate previste dal programma , un Museo in esso contenuto,che  ospita una mostra fotografica dedicata a Sergio Leone, una Fontana Monumentale, un Mulino ottocentesco e una torre normanna . Insomma l’evento, unico nel suo genere, fa da VETRINA ad uno dei paesi più caratteristici e belli dell’Irpinia, che ha tanto da mostrare e tanto da raccontare.

sergio leoneLa scelta di organizzare in questo modo la manifestazione è scaturita dal fatto che a differenza di molti paesi limitrofi Torella non ha una tipicità culinaria, non ha degli UNICUM territoriali ma ha un “tipico Prodotto d’eccellenza”: Sergio Leone che negli anni passati ha regalato un periodo aureo al paese grazie al Premio cinematografico Sergio Leone.

La direzione artistica di Gianni Minà, come la presenza di numerosi ospiti del calibro di Ennio Morricone, Lina Wertmuller,  Bud Spencer, Terence Hill,  Carlo Verdone e tanti altri, ha fatto si che per ben sedici anni ( 1992-2008) il paese fosse il fiore all’occhiello dell’Irpinia.

mappasaporiantichiL’evento avrà iniziovenerdì 27 luglioa partire dalle20.00  in piazza Sergio Leone con il raduno dei gruppi folcloristici irpini “Li Lassa e Piglia” e la Scuola di Tarantella Montemaranese.  Alle ore 21.00 esibizione degli alunni dellaclasse IV B dell’Istituto Comprensivo “Criscuoli” sulle note della colonna sonora del film “Il buono, il brutto e il cattivo”. A seguire  i suoni antichi con i Bottari di Macerata Campania.  Alle ore 21.30, presso il villaggio western, esibizione “L’Arpa e il Violino”, esecuzione di colonne sonore a cura di Verdania Leone e Ivan Barbone.

Ricco anche il programma disabato 28 luglio, in piazza Sergio Leone, alle ore 21.00, esibizione deI Moifà. A seguire live deI Scommonecati. Presso il villaggio western, alle ore 21.30 esibizione “L’Arpa e il Violino”, esecuzione di colonne sonore a cura di Verdania Leone e Ivan Barbone. A seguireSarcinel Country Bande “La vera storia del caciocavallo a dondolo”, spettacolo teatrale a cura della compagniaClan HGo West! Go Irpinia! Ossia la vera storia del caciocavallo a dondolo”, conSalvatore Mazza,Andrea De Ruggiero,Santa Capriolo,Felice CataldoeLaura Tropeano.

Perdomenica 29 luglio, alle ore 21.00, in piazza Sergio Leone, esibizione deLe Ninfe della Tammorra. A seguire estrazione lotteria e premiazione del concorso “Il Buono, il Brutto e l’Irpino” con la partecipazione del conduttoreGianni Simioli, dell’attoreNicola Canonicoe dello showmanMario Zamma.  Presso il villaggio western, alle ore 21.30 si esibirannol’Orchestra western ea seguireBarabba Blues.

Ricca e gustosa anche la gastronomia. Ogni sera sarà possibile gustare caciocavallo impiccato, pizzilli, salsicce e fagioli e tantissime altre specialità locali.Sarà possibile, inoltre, anche pranzare sia sabato, 28 luglio, alle ore 13.00 presso il Villaggio western con il pranzo dal titolo “Giù la testa”che domenica, 29 luglio, presso il castello Ruspoli Candriano, con il pranzo dello chefEduardo Portanova.

Il pranzo dello chef comprenderà ricottina di latte podolico in pasta kataifi su vellutata di zucchine, petali di fiore di zucca in pastella e culis di pomodoro San Marzano, pacchero di grano biologico con ragù alla genovese di agnello al profumo di maggiorana e di tartufo estivo, millefoglie di maialino con porcino reale e julienne di provola ed un dolce “Espressione di castagna”. Per i due pranzi è necessario prenotare entro domenica 22 luglio. (inviando una mail aQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.oppure chiamando al 327/5568671).

Per info contattate:

Proloco "Candriano" Torella dei Lombardi

Via Camillo Ruspoli, 2 Torella dei Lombardi, 83057, Avellino.

Numero: 0827/49291 - Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.